I.C. Taggia
Istituto Comprensivo di Taggia

Stampa

 

Una scuola moderna, luminosa, ecosostenibile, intelligente e che induca un'evoluzione della didattica da passiva ad attiva attraverso la consistente dotazione di laboratori e di spazi aperti.

È così che hanno immaginato la scuola ideale gli studenti delle terze delle scuole secondarie di 1° grado dell'Istituto Comprensivo di Taggia che, coordinate dal prof. Giovanni Oggiana, hanno partecipato al concorso di idee "Macroscuola - progetta la tua scuola ideale" bandito dall'ANCE-giovani (Associazione Nazionale dei Costruttori Edili) di Lombardia, Veneto, Piemonte e Liguria.

Una scelta che è stata premiata con il podio per gli studenti della 3^B della scuola “G. Ruffini” di Taggia il cui progetto si è classificato al terzo posto assoluto permettendo all'I.C. di Taggia di aggiudicarsi un video-proiettore. Un riconoscimento per il lavoro svolto in questi tre anni, per l'innovazione comunicata attraverso gli elaborati di concorso ma soprattutto motivo di orgoglio per la nostra scuola che ha visto l'accesso alla fase finale di due nostre classi (la 3^A oltre alla già citata 3^B). Fase finale svoltasi il 27 aprile scorso a Milano presso l’Auditorium di Assimpredil ANCE in cui sono stati esposti i quindici progetti migliori scelti tra i ben 78 presentati da altrettante classi di scuole secondarie di 1° grado di quattro regioni del Nord Italia (Lombardia, Veneto, Piemonte e Liguria).

Meritano la citazione e l'encomio anche i ragazzi della 3^A del plesso di Badalucco che, pur non accedendo alla finale, hanno conquistato un ottimo piazzamento in classifica.

Il concorso prevedeva la realizzazione di un progetto relativo ad un nuovo edificio scolastico, pensato ed attuato dai soggetti destinatari, gli alunni stessi.

"I nostri alunni di terza" - commenta il professor Oggiana - "hanno seguito un percorso di conoscenza e sensibilizzazione sulle tematiche della sostenibilità, del risparmio energetico e eco-compatibilità. Con il concorso Macroscuola hanno avuto la possibilità di tradurre in pratica le nozioni acquisite non solo nel corso di Tecnologia ma anche attraverso i progetti messi in campo dall'Istituto Comprensivo di Taggia durante tutto il primo ciclo di istruzione".

Il Concorso di idee ha rappresentato un’interessante sfida creativa e progettuale per gli studenti che hanno saputo analizzare la consegna del bando con uno sguardo a 360 gradi.” - commenta il Dirigente Scolastico dott.ssa A.M. Fogliarini - “Ritengo che la consegna del bando li abbia stimolati ad affrontare un interessante compito di realtà che ha richiesto la messa in gioco di conoscenze, abilità, interessi e motivazioni diversi nonché la capacità di negoziare idee e di cooperare in gruppo. Insomma, un compito di realtà efficace che ha mobilitato le competenze disciplinari e trasversali dei ragazzi. Per gli insegnanti una conferma positiva delle finalità formative che l’I.C. di Taggia persegue; per gli educatori, gli amministratori locali, la cittadinanza tutta un invito a tenere in alta considerazione il punto di vista dei più giovani nelle scelte e nelle decisioni che riguardano i contesti scolastici, educativi, aggregativi.